Si disputerà domenica alle 16:30 al comunale di Luco dei Marsi l’atteso incontro Jaguar-Aquilana, valevole per il passaggio alla finale play-off del girone A. Nell’altro spareggio, la sfida nella sfida riguarda i goleador Sperandio-Aureli con l’Ortigia fra le mura amiche lievemente favorita rispetto alla squadra di Fossa e che con la ritrovata condizione di Luca Alfidi, ritrova pure un’arma in più in vista del finale di stagione. Dunque nessuna novità nemmeno quest’anno: la Jaguar con un finale di stagione eccellente si porta in seconda posizione, battendo la Valle Aterno e la Fucense fuori-casa e chiudendo fra le mura amiche con un secco 2-0 ai danni della già salva Avezzano... La squadra arriva a quest’incontro con il favore dei pronostici, non solo per la possibilità di due risultati utili su 3 disponibili, ma anche per aver evidenziato l’ottima condizione di Mancinelli, il ritorno al gol di D’Agostino e un gruppo che, con il rientro di Fabrizio Venditti sembra aver ritrovato quegli stimoli che solo l’esterno luchese è capace di dare. C’è dunque un cauto ottimismo negli ambienti giallorossi, frenato solamente dalle condizioni di Di Gianfilippo (stagione finita per un grave strappo) e di Bove non apparso ancora al meglio della forma. Di contro però, le prestazioni di Giovarruscio, ridanno credibilità ad un reparto difensivo che dovrà vedersela con la bravura e la tenacia di Altobelli, vera spina nel fianco di ogni difesa, e con una squadra che, proprio per la sorprendente stagione appena disputata, fa dell’imprevedibilità l’arma vincente. Il 3-0 subito qualche domenica fa in casa degli uomini di Panepucci, è un motivo in più per cercare la determinazione giusta nell’affrontare il difficile impegno casalingo di domenica. Se a questo aggiungiamo pure i ricordi dell’esito della scorsa stagione, sembra chiaro che gli ingredienti per una gara avvincente ci sono tutti. La Jaguar del duo Di Cola-Colizza ha un solo dovere, quello di passare il turno, ma visti gli episodi passati non ci sentiamo più di parlare di favoriti…Quasi sicuro un 4-4-2 con duo difensivo centrale composto da De Gasperis e Giovarruscio e Como e Verrochia al loro supporto sulle fasce. In attacco Mancinelli e D’Agostino dovrebbero avere maggiori possibilità rispetto a Bove. Regna incertezza invece per ciò che concerne il centrocampo ma crescono inevitabilmente le chance per Fabrizio Venditti tornato dopo una stagione altalenante ai fasti di un tempo. Per ciò che riguarda l’Aquilana, massima attenzione al tridente Altobelli-Castellano-Volpe e soprattutto alla dimostrazione di come si possa tornare a volare dopo i tristi eventi del 6 aprile…Per il resto è previsto il tutto esaurito per una gara che ai più sembra esser un film visto e rivisto, ma che stavolta ci auguriamo cambi almeno l’esito della parola the end…
A tutti in bocca al lupo….e all’Aquilana chiaramente…in bocca al Jaguaro!

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 02 Giugno 2010 12:49)

 
Cerca nel sito
Guarda il video
video3
Chi è online
 3 visitatori online
Banner
Banner